Conosciamo meglio il Volpino di Pomerania

Caratteristiche dei nostri batuffoli Spit

Volpino Pomerania Spitz
Volpino Pomerania Spitz
  1. Il batuffolo Spitz è molto sensibile alle temperature calde. Se il termometro sale, dobbiamo portare i piccoli cuccioli all’ombra o a casa. Quando c’è troppo caldo lunghe passeggiate e corse è meglio evitarle. Radere i nostri batuffoli di pelo nelle stagioni calde non è la soluzione, anzi potrebbe scottarsi facilmente. Ricrescerebbe molto lentamente e potrebbe non essere abbastanza folto nell’autunno.
  2. Perché il nome volpino di Pomerania? Il pomerania (o “pomeranian” in inglese) prende il nome dalla regione europea della Pomerania (che anticamente era situata in Prussia, ma oggi fa parte della Polonia al confine con la Germania).
  3. Il batuffolo Spitz nano a volte cambia colore quando invecchia. A volte lo Spitz adulto cambia molto rispetto a quando era cucciolo. Tuttavia, è difficile prevedere quali cuccioli di una cucciolata subiranno un cambiamento di colore e quali no. A proposito, il colore classico per lo Spitz in miniatura è arancione, anche se ci sono altri colori, completamente bianchi o neri, o le varie tonalità dell’arancione.
  4. La razza tende ad avere un’alta autostima. È felice di provocare cani molto più grandi, anche se non ha chance. Il batuffolo Spitz è pieno di fiducia in sè stesso ed è molto estroverso.
  5. La nobiltà britannica rese famoso il piccolo cucciolo. Sebbene i primi cani della Pomerania fossero molto più grandi degli Spitz di oggi , ben presto fu preferita una variante più piccola. Ciò era dovuto in gran parte alla regina Charlotte e alla sua successiva nipote Queen Victoria , nonché a uno spitz italiano di nome ” Windsor Marco“. Questo piccolo Spitz è stato esibito dalla famiglia reale e ha procurato vere e proprie tempeste di entusiasmo. Poiché la richiesta di uno Spitz così piccolo era improvvisamente enorme, si iniziò a riprodursi selettivamente con dei piccolissimi Pomeraniani. La nascita dello Spitz in miniatura!
  6. Lo Spitz è strettamente legato a HuskyAkita e Alaskan Malamute.
  7. I nonni degli Spitz erano molto più grandi e una volta venivano allevati per tirare le slitte e proteggere gli animali. Ancora oggi, la dimensione precedente è ancorata nei geni dei cani. Di tanto in tanto gli allevatori ricevono un “ritorno al passato” – Pomerania in una cucciolata. Per questo può capitare un volpino spitz di pura razza diventa molto più alto di uno Spitz batuffolino.
  8. Il volpino nano o Spitz ha ispirato artisti e compositori. Si dice che Mozart abbia dedicato una delle sue opere al suo Spitz Pimperl, e Chopin scrisse il Piccolo Cane Waltz dopo aver visto il volpino di Pomerania di un amico inseguire la propria coda. Anche quando Michelangelo dipinse nella Cappella Sistina, il suo Spitz in miniatura sarebbe stato lì a guardarlo.
  9. Molti sono convinti che il volpino di Pomerania è troppo chiassoso, purtroppo, non è un caso. Si è ancora dell’idea che possa sostituire l’allarme, viene considerato molto rumoroso per proteggere la casa e il cortile dagli intrusi. Ma non preoccuparti. In realtà, è solo una questione di educazione, se e in che misura lo Spitz deve usare il suo abbaio.
  10. Su Facebook nella nostra pagina Spitzmylove, segui i batuffoli amorosi (facebook.com/Spitzmylove).